BREAK DANCE


La Break-dance (vero nome b-boying o breaking) è una disciplina di ballo della cultura Hip Hop sviluppato dalle comunità giovanili afro-americane e latine del Bronx a partire dal 1968.

Dj Kool Herc coniò il termine b-boy per identificare i giovani che ballavano scendendo "a terra", durante i suoi breaks musicali nelle feste di strada del 1972. A partire dagli anni 80 il b-boying si è diffuso in tutto il mondo, evolvendo la sua tecnica con mosse sempre più spettacolari, e associando la sua pratica ad un vero e proprio stile di vita, di stampo Hip Hop.

La Break Dance rappresenta per i ragazzi una forte attrazione. E’ attuale, divertente, liberatoria. Scioglie le tensioni e l’aggressività accumulate nel contesto sociale, familiare e scolastico.

Insegna a rappresentare il ritmo senza preconcetti, muovendosi liberamente, senza schemi da seguire. Da’ una grande grinta, forza interiore, gioia di vivere, allegria.

 

Il nostro obiettivo è di utilizzare la danza per migliorare nei ragazzi delle capacità indispensabili come, il senso del ritmo e la musicalità, la grazia nell’eseguire i movimenti, ma soprattutto la capacità di saper esprimere se stessi la propria personalità con stile ma anche con disinvoltura e naturalezza.  Questo programma basato sul movimento è stato sviluppato considerando i differenti aspetti benefici che può offrire la Break Dance dal punto di vista: FISICO-EMOTIVO-MENTALE.

 

La Break Dance ha lo scopo di insegnare agli allievi le basi fondamentali del movimento danzato inteso come uno strumento finalizzato al miglioramento delle capacita generali dell’allievo: la conoscenza ed il controllo del proprio corpo.

 

 

INSEGNANTI: Luca Basciu e Manuel Amiti